La NASA risponde su Nibiru, il 2012 e la fine del mondo


Esplode il cielo su Chichen Itza

David Morrison, ricercatore dello Astrobiology Institute della NASA ha recentemente pubblicato le risposte alle venti domande più frequenti sulla bufala Nibiru/2012 sul sito dell’istituto (qui l’originale in inglese). L’articolo è stato ripreso e tradotto dalla rivista Focus.

Quella che segue è la mia traduzione personale (libera e con qualche approfondimento in più) di queste venti risposte per difendersi dalla fuffa su Nibiru e sul 2012.

  1. Da dove viene la previsione della fine del mondo nel dicembre 2012? [ ⇒risp. 1 ]
  2. I sumeri furono la prima grande civiltà e fecero molte previsioni astronomiche accurate, tra le quali l’esistenza dei pianeti Urano, Nettuno e Plutone. Quindi perché non dovremmo credere alle loro previsioni su Nibiru? [ ⇒risp. 2 ]
  3. Come potete negare l’esistenza di Nibiru quando fu la NASA a scoprirlo nel 1983 e la notizia apparve su tutti i più importanti giornali? All’epoca fu chiamato Pianeta X e in seguito Xena oppure Eris. [ ⇒risp. 3 ]
  4. Forse dovremmo chiedere del Pianeta X o di Eris, e non di Nibiru. Per quale motivo la NASA tiene segreta l’orbita di Eris? [ ⇒risp. 4 ]
  5. Negate che la NASA abbia costruito il South Pole Telescope (SPT) per seguire Nibiru? Per quale altro motivo si sarebbe dovuto costruire un telescopio al Polo Sud? [ ⇒risp. 5 ]
  6. Ci sono tante foto e video di Nibiru su Internet. Non sono forse prove che esiste veramente? [ ⇒risp. 6 ]
  7. Come si spiega che l’area alle coordinate 5h 53m 27s in A.R. e 6° 10’ 58” sud in declinazione sia stata oscurata su Google Sky e Microsoft Telescope? La gente insinua che sia stata oscurata perché è a quelle coordinate che Nibiru si troverebbe in questo momento. [ ⇒risp. 7 ]
  8. Se il governo sapesse di Nibiru, non lo terrebbero segreto per evitare il panico? Tener calma la gente non è uno dei compiti del governo? [ ⇒risp. 8 ]
  9. Perché secondo il calendario Maya il mondo finirà nel 2012? Ho letto che, nel passato, sono stati capaci di fare altre previsioni planetarie piuttosto precise. Come potete essere sicuri di saperne più di loro? [ ⇒risp. 9 ]
  10. Cos’è la teoria dell’inversione dei poli? È vero che la crosta terrestre fa una rotazione di 180° intorno al nucleo in pochi giorni se non addirittura in poche ore? Ha qualcosa a che fare questo con l’attraversamento dell’equatore galattico da parte del nostro sistema solare? [ ⇒risp. 10 ]
  11. Quando, nel 2012, la maggior parte dei pianeti si allineerà e la Terra sarà al cento della Via Lattea, quali saranno gli effetti sul nostro pianeta? Ci sarà un’inversione dei poli? E in questo caso cosa dobbiamo aspettarci? [ ⇒risp. 11 ]
  12. Quando il Sole e la Terra saranno allineati sul piano galattico col buco nero al suo centro, è possibile che succeda qualcosa visto che il buco nero ha un’attrazione gravitazionale così forte? [ ⇒risp. 12 ]
  13. Sono spaventato dal fatto che la Terra entrerà nella Fessura Oscura (“Dark Rift”) della Via Lattea. Cosa succederà? La Terra sarà ingoiata? [ ⇒risp. 13 ]
  14. Ho sentito che il campo magnetico terrestre si invertirà nel 2012, proprio quando è previsto che abbia luogo il più alto livello di tempeste solari della storia. Questo ci ucciderà o distruggerà la nostra civiltà? [ ⇒risp. 14 ]
  15. Sono confuso da un servizio sul sito web di Fox News che dice che nel 2012 una “potente tempesta solare potrebbe paralizzare gli USA per mesi”. Cita un rapporto dell’Accademia Nazionale delle Scienze commissionato e finanziato dalla NASA. Se è vero che l’evento 2012 non avrà conseguenze, perché si permette la pubblicazione di simili sciocchezze? [ ⇒risp. 15 ]
  16. I miei compagni di scuola mi dicono che moriremo tutti nel 2012 a causa di una meteora che colpirà la Terra. E’ vero? [ ⇒risp. 16 ]
  17. Se Nibiru è una bufala, perché la NASA non pubblica una smentita? Come potete permettere che girino queste voci che spaventano la gente? Perché il governo non fa qualcosa? [ ⇒risp. 17 ]
  18. Potete dimostrarmi che Nibiru è una bufala? Ci sono così tanti rapporti che dicono che nel 2012 succederà qualcosa di terribile. Ho bisogno di prove perché i governi ci nascondono tante cose. [ ⇒risp. 18 ]
  19. Cosa si sa delle pubblicità inquietanti del nuovo film “2012″? Ci dicono di consultare i vari siti Internet (sul 2012) per verificare il pericolo della fine del mondo. [ ⇒risp. 19 ]
  20. È possibile che l’afflusso delle domande di cui parli faccia parte di qualche campagna promozionale per un libro o un film, nella speranza che l’abbondanza di smentite possa venire considerata come ulteriore “prova” di una cospirazione? [ ⇒risp. 20 ]

Introduzione

Su Internet sono spuntate molte storie sull’immaginario pianeta Nibiru e sulle previsioni della fine del mondo nel dicembre del 2012. In questo momento (giugno 2009) Amazon.com ha in catalogo più di 175 titoli sulla fine del mondo nel 2012. Man mano che questa bufala si diffonde, vengono proposti sempre nuovi scenari apocalittici.
La rubrica “Ask an astrobiologist” [ Chiedilo a un astrobiologo ] ha ricevuto quasi mille domande su Nibiru e sul 2012, e pubblicato più di duecento risposte. Molte delle nuove domande sono simili a quelle cui si è già risposto. Quella che segue è la lista delle venti domande più comuni, organizzate in una successione logica e con risposte dettagliate.

In aggiunta alle mie risposte, ecco un elenco di altre valide fonti di informazione:

(David Morrison, NAI Senior Scientist, 1 Giugno 2009)

1. Da dove viene la previsione della fine del mondo nel dicembre 2012?

Tutta la storia è cominciata con l’affermazione che Nibiru, un presunto pianeta scoperto dai Sumeri, sarebbe diretto verso la Terra.

Zecharia Sitchin

Zecharia Sitchin

Zecharia Sitchin, che scrive romanzi sulle antiche civiltà mesopotamiche, ha affermato in diversi libri (per esempio “Il dodicesimo pianeta” pubblicato nel 1976) di avere trovato e tradotto documenti sumeri che identificano il pianeta Nibiru, che orbiterebbe intorno al sole in 3600 anni. Queste favole sumere includono storie di “antichi astronauti” che visitano la Terra, appartenenti alla civiltà aliena degli Anunnaki.

In seguito Nancy Lieder, una sedicente sensitiva che afferma di essere in contatto con gli alieni, ha scritto sul suo sito web Zetatalk che gli abitanti di un pianeta immaginario che orbiterebbe intorno alla stella Zeta Reticuli, l’avrebbero avvertita che la Terra sarebbe stata in pericolo a causa del Pianeta X o Nibiru. Questa catastrofe fu inizialmente prevista per il maggio 2003, ma visto che non successe nulla il giorno del giudizio fu posticipato al dicembre 2012.

Solo recentemente queste due favole sono state collegate alla fine del Lungo Computo dei Maya nel solstizio invernale del 2012, da cui la fine del mondo fissata per il 21 dicembre 2012.

2. I sumeri furono la prima grande civiltà e fecero molte previsioni astronomiche accurate, tra le quali l’esistenza dei pianeti Urano, Nettuno e Plutone. Quindi perché non dovremmo credere alle loro previsioni su Nibiru?

La tavoletta sumera su cui Sitchin travisata da Sitchin

La tavoletta sumera (rep. VA243 conservato al museo Vorderasiatische di Berlino) da cui è nata la bufala Nibiru

Nibiru è un nome dell’astrologia babilonese, talvolta associato al dio Marduk. Nibiru appare come personaggio secondario nel poema babilonese della creazione Enuma Elish, secondo quanto registrato presso la biblioteca di Assurbanipal, re dell’Assiria (668-627 A.C.).

La civiltà sumera fiorì molto prima, all’incirca dal 23º al 17º secolo avanti Cristo. Le affermazioni che Nibiru fosse un pianeta, e che fosse noto ai sumeri vengono contraddette dagli studiosi che (a differenza di Zecharia Sitchin) studiano e traducono i documenti scritti dell’antica Mesopotamia. Quella sumera fu davvero una grande civiltà, importante per lo sviluppo dell’agricoltura, la gestione dell’acqua, della vita urbana e specialmente della scrittura. Tuttavia lasciarono pochissime testimonianze scritte sull’astronomia. Sicuramente non sapevano dell’esistenza di Urano, Nettuno o Plutone. Inoltre non erano a conoscenza del fatto che i pianeti orbitassero intorno al sole, idea sviluppata per la prima volta nell’antica Grecia due millenni dopo la fine della civiltà sumera. Le affermazioni che i sumeri avessero un’astronomia sofisticata, o addirittura che avessero un dio chiamato Niburu, sono frutto dell’immaginazione di Sitchin.

Integrazione dell’autore del blog a questo punto dell’articolo di Morrison

Il sigillo nell’immagine più sopra (catalogato come VA243 al museo Vorderasiatische di Berlino) sarebbe secondo Sitchin la prova che i Sumeri conoscevano l’esistenza di 12 pianeti nel nostro Sistema Solare rappresentati, secondo lui, da quella stella con dodici pallini intorno in alto a sinistra.

Sitchin si sbaglia. Commette quattro errori. Il primo è astronomico. I pianeti nel sistema solare, compresi quelli nani, sono già ora più di 12: oltre a Plutone che sarebbe il decimo (considerando la Luna un pianeta come fa Sitchin per adeguare le conoscenze geocentriche sumere a quelle moderne), ci sono Eris (vedi sotto) ma anche Huamea e Makemake, tutti di dimensioni simili a quelle di Plutone. Che questi avanzatissimi Anunaki fossero così ignoranti da non saperlo?

Il simbolo sumero per il Sole

Simbolo sumero del sole

Gli altri tre errori sono iconografici, storici ed archeologici. Per una spiegazione dettagliata si veda questo PDF. In breve, il secondo errore è ignorare cos’è scritto nel sigillo e cioè il nome del proprietario del sigillo e quello della persona importante cui era destinato e nient’altro (dunque nessuna allusione astronomica, astrologica o mitologica). Il terzo errore è ignorare quello che dicono i testi astronomici sumeri (di cui si è già brevemente parlato e che sono tutti pubblicati dai veri studiosi di cuneiforme). Il quarto è ignorare completamente l’iconografia standard dei sumeri. La stella coi pallini intorno nel sigillo è – appunto – una stella, e non il sole che ha un simbolo completamente diverso (qui a fianco).

3. Come potete negare l’esistenza di Nibiru quando fu la NASA a scoprirlo nel 1983 e la notizia apparve su tutti i più importanti giornali? All’epoca fu chiamato Pianeta X e in seguito Xena oppure Eris.

Il satellite IRAS (l’InfraRed Astronomy Satellite della NASA che ha condotto un censimento del cielo per 10 mesi nel 1983) ha scoperto molte sorgenti nell’infrarosso ma nessuna di esse era Nibiru o il Planet X o qualunque altro oggetto alla periferia esterna del sistema solare. Su questo c’è una buona discussione su Caltech. In breve, IRAS ha catalogato 350.000 sorgenti nell’infrarosso, e all’inizio molte di esse erano sconosciute (il che era ovviamente lo scopo della missione).

Tutte queste osservazioni furono seguite da ulteriori studi con mezzi più potenti sia da terra che dallo spazio. Le voci di un “decimo pianeta” si diffusero nel 1984 in seguito a una pubblicazione scientifica sulla rivista Astrophysical Journal Letters intitolata “Sorgenti puntiforme non identificate nella mini-indagine di IRAS” (Unidentified point sources in the IRAS minisurvey), in cui si distuteva di diverse sorgenti nell’infrarosso senza “controparti” visibili.

Questi “oggetti misteriosi” furono in seguito identificati come galassie lontane (ad eccezione di una che risultò essere una voluta di un “cirro infrarosso”) come pubblicato nel 1987. Nessuna delle sorgenti trovate da IRAS è mai risultata essere un pianeta. Una buona discussione sulla questione è reperibile sul sito di Phil Plait. La somma di tutto ciò è che Nibiru è un mito, senza nessuna base reale. Per gli astronomi, le continue illazioni su pianeti vicini ma invisibili sono semplicemente sciocche.

4. Forse dovremmo chiedere del Pianeta X o di Eris, e non di Nibiru. Per quale motivo la NASA tiene segreta l’orbita di Eris?

Orbita del Pianeta X secondo Sitchin

Orbita di Nibiru secondo Sitchin

La locuzione “Pianeta X” diventa un ossimoro ogni qualvolta viene applicata a un oggetto reale.

Il termine è stato utilizzato dagli astronomi nei secoli scorsi per indicare un qualunque oggetto ipotetico o di cui si sospettasse l’esistenza. Quando l’oggetto viene trovato, gli è attribuito un nome reale, com’è stato fatto con Plutone ed Eris, entrambi indicati per qualche tempo come Pianeta X. Quanto un nuovo oggetto non si rivela reale o si scopre che non è un pianeta, allora non si sentirà più parlare di esso. Se lo si scopre come reale, non si chiamerà più Pianeta X.

La segretissima orbita di Eris

La "segretissima" orbita di Eris... su Wikipedia!

Eris è uno dei pianeti nani scoperti recentemente nel sistema solare esterno dagli astronomi; girano tutti in orbite normali che non li porteranno mai nei pressi della Terra. Come Plutone, Eris è più piccolo della nostra Luna. E’ molto lontano e la sua orbita non lo porta mai più vicino di 6,4 miliardi di chilometri. Non c’è nessun segreto sull’orbita di Eris, come potete verificare facilmente cercando con Google o guardando su Wikipedia.

[ L’immagine qui a destra è uno dei segreti meglio custoditi della NASA, l’orbita di Eris, tratta da uno dei siti più inaccessibili del mondo: Wikipedia – n.d.t. ]

5. Negate che la NASA abbia costruito il South Pole Telescope (SPT) per seguire Nibiru? Per quale altro motivo si sarebbe dovuto costruire un telescopio al Polo Sud?

Un telescopio al Polo Sud esiste, ma non è stato costruito dalla NASA e non è usato per studiare Nibiru. Il South Pole Telescope (sito ufficiale qui) è stato finanziato dalla National Science Foundation, ed è un radiotelescopio, non uno strumento ottico. Non può riprendere immagini o fotografie. Potete controllare su Wikipedia. L’Antartide è un ottimo posto per l’astronomia infrarossa e per le radio-osservazioni a onde corte, ed ha pure il vantaggio che gli oggetti possono essere osservati continuamente senza le interruzioni del ciclo giorno-notte..

Vorrei aggiungere che è impossibile immaginare una geometria per la quale un oggetto risulti visibile solo al Polo Sud. Anche se l’oggetto si trovasse proprio a sud rispetto la Terra, risulterebbe visibile dall’intero emisfero australe.

6. Ci sono tante foto e video di Nibiru su Internet. Non sono forse prove che esiste veramente?

La maggior parte delle foto e dei video che si trovano su Internet rappresentano qualche dettaglio nei pressi del Sole (supportando in apparenza l’affermazione che Nibiru sia stato nascosto dal Sole negli ultimi anni).

Effetto ottico scambiato per Nibiru

Effetto ottico scambiato per Nibiru

Si tratta in effetti di false immagini del Sole, causate da riflessi interni nelle lenti degli obiettivo, spesso chiamati flare. Li si può riconoscere facilmente perché appaiono sempre diametralmente opposte alla vera immagine del sole, come se questo fosse riflesso attraverso il centro dell’immagine. Ciò è particolarmente evidente nei video, quando la videocamera si muove e la falsa immagina balla, restando sempre esattamente all’opposto dell’immagine reale. Riflessi simili sono alla base di molte foto di UFO scattate di notte, con una forte sorgente luminosa come i lampioni nell’inquadratura.

Trovo sorprendente che la gente non riconosca questo comune artefatto fotografico. Mi meraviglia anche di più che queste foto che mostrano qualcosa chiaramente grande e luminoso quanto il sole (un “secondo sole”) vengano prese per buone insieme alle affermazioni di qualche sito web secondo le quali Nibiru sarebbe troppo poco luminoso per essere visto e fotografato, se non coi grandi telescopi.

V838 Monocerotis o Nibiru?

V838 Monocerotis o Nibiru?

Una foto astronomica comunemente indicata come Nibiru (qui a fianco) mostra due immagini di una nube di gas in espansione ben lontana dal sistema solare. Questa nube non si sposta, come potete notare dal fatto che che le stelle sono le stesse in entrambe le foto. Un utente particolarmente attento di un sito dov’era pubblicata ha identificato questa foto come il guscio gassoso che circonda la stella V838 Monocerotis. Su Wikipedia ci sono un bel resoconto e una serie di splendide foto dello Hubble Space Telescope che ritraggono questo oggetto. Un altro studente delle superiori fu inizialmente impressionato da alcune immagini pubblicate sul web di un globo rosso spacciato per Nibiru. Poi scoprì durante un corso di Photoshop come realizzare da zero quel tipo di immagini.

In un video pubblicato su YouTube nel 2008, un tizio in piedi nella sua cucina ci racconta che uno degli oggetti scoperti da un telescopio a raggi-X della NASA sarebbe Nibiru:

Le sue prove? Visto che quell’immagine a raggi X pubblicata in falsi colori dalla NASA è blu [ le immagini a raggi X sono necessariamente rese in falsi colori perché i raggi X non sono visibili a occhio nudo – n.d.t ] allora deve davvero trattarsi di un pianeta vicino con un oceano. Ci sarebbe solo da riderci sopra se cose del genere non fossero utilizzate per spaventare la gente.

[ Il presunto “pianeta blu con la scia” di cui parla il fulminato nel video di cui sopra è in realtà il residuo dell’ultima supernova esplosa nella nostra galassia, fotografato dal satellite Chandra. Qui l’annuncio del gruppo di ricerca. Per un altro spassoso capitolo sulle “immagini” di Nibiru si veda anche La colomba spaziale su questo blog – n.d.t. ]

7. Come si spiega che l’area alle coordinate 5h 53m 27s in A.R. e 6 10’ 58” sud in declinazione sia stata oscurata su Google Sky e Microsoft Telescope? La gente insinua che sia stata oscurata perché è a quelle coordinate che Nibiru si troverebbe in questo momento.

Diverse persone mi hanno chiesto a proposito di questo rettangolo vuoto nella costellazione di Orione mostrato da Google Sky, che è una presentazione di immagini tratte dalla Sloan Digital Survey [una cartografia digitale del cielo]. Non può essere un “nascondiglio” per Nibiru perché si tratta di una zona di cielo visibile quasi ovunque sulla Terra nell’inverno 2007-2008 quando cominciarono tutte le chiacchiere su Nibiru [ aggiungo che si tratta di una delle costellazioni più osservate del cielo – n.d.t ]. Sarebbe inoltre in contraddizione con l’affermazione che Nibiru sarebbe nascosto dietro il Sole o che sarebbe visibile solo dall’emisfero sud.

Ero però troppo curioso di capire cosa fosse questo rettangolo e l’ho chiesto a un amico che lavora come scienziato per Google. Mi ha risposto di aver “scoperto che i dati mancanti derivano da un errore di elaborazione del programma di fotocomposizione delle immagini che utilizziamo per visualizzare le immagini dello Sloan Survey. Il team mi ha assicurato che alla prossima tornata verrà sistemato”.

8. Se il governo sapesse di Nibiru, non lo terrebbero segreto per evitare il panico? Tener calma la gente non è uno dei compiti del governo?

Ci sono tanti obiettivi che si prefigge il governo, ma mantenere calma la popolazione non è tra questi. La mia esperienza è che a volte alcune parti del governo fanno l’esatto contrario, per esempio con frequenti riferimenti a minacce terroristiche o moniti sugli incidenti stradali nei weekend lunghi, che non sono più pericolosi degli altri periodi [ in Italia si parla delle stragi del sabato sera ].

Quella di associare gli eventi negativi agli oppositori politici poi è una vecchia storia (i lettori meno giovani si ricorderanno del “divario missilistico” nelle elezioni del 1960, gli altri le attuali discussioni su chi protegge o meno gli Stati Uniti dai terroristi).

Inoltre i sociologi hanno notato come molti delle nostre idee di panico pubblico siano un prodotto di Hollywood, mentre le persone, nella realtà, ha dimostrato di sapersi aiutare gli uni con gli altri in caso di pericolo. Penso anche che tutti riconoscano che tenere segrete le cattive notizie risulti alla fine controproducente, peggiorando la situazione quando i fatti saltano fuori. E in un caso come Nibiru, questi fatti verrebbero fuori davvero molto presto.

Anche se ci fosse la volontà di farlo, il governo non potrebbe tenere segreta una questione come Nibiru. Se davvero esistesse, sarebbe seguito da migliaia di astronomi, sia amatoriali che professionali. Gli astrofili ci sono in tutto il mondo [ e, aggiungo io, con gli strumenti amatoriali oggi a disposizione si riescono a cogliere particolari impensabili solo pochi anni fa – n.d.t ]. Conosco il mondo dell’astronomia, e nessuno di questi scienziati manterrebbe il segreto anche se gli fosse ordinato. Semplicemente, non si può nascondere un pianeta in marcia verso il sistema solare interno!

9. Perché secondo il calendario Maya il mondo finirà nel 2012? Ho letto che, nel passato, sono stati capaci di fare altre previsioni planetarie piuttosto precise. Come potete essere sicuri di saperne più di loro?

La Pedra del Sol

La Pedra del Sol

I calendari servono per tener conto del passaggio del tempo e non per predire il futuro. Gli astronomi Maya erano in gamba e svilupparono un calendario complesso. I calendari antichi sono di grande interesse per gli storici, ma non possono avvicinarsi alla capacità che abbiamo oggi di misurare il tempo, o anche alla precisione dei calendari attualmente in uso.

Il punto più importante, comunque, è che i calendari, antichi o moderni, non possono predire il futuro o avvertirci di eventi che accadranno in una data specifica come il 2012.

Vorrei far notare come il mio calendario da tavolo finisca molto prima, il 31 dicembre 2009, ma non interpreto ciò come una profezia dell’apocalisse. E’ solo l’inizio di un nuovo anno!

10. Cos’è la teoria dell’inversione dei poli? È vero che la crosta terrestre fa una rotazione di 180° intorno al nucleo in pochi giorni se non addirittura in poche ore? Ha qualcosa a che fare questo con l’attraversamento dell’equatore galattico da parte del nostro sistema solare?

Un’inversione della rotazione terrestre è impossibile. Non è mai successo e non succederà mai. Esistono lenti movimenti dei continenti (per esempio l’Antartide milioni di anni fa era vicina all’equatore) ma non c’entrano nulla con affermazioni sul’inversione dei poli di rotazione.
Tuttavia molti siti catastrofisti partono da un dato reale e ci aggiungono delle falsità per ingannare la gente. Affermano che c’è una relazione tra la rotazione e la polarità magnetica della Terra, che cambia irregolarmente con un’inversione in media ogni 400.000 anni.

Simulazione inversione campo magnetico

Una simulazione NASA mostra l'andamento del campo magnetico terrestre durante un'inversione

Per quel che ne sappiamo le inversioni magnetiche non sono pericolose per la vita sulla Terra. E in ogni caso è improbabile che un’inversione magnetica avvenga nei prossimi millenni [ si vedano a questo proposito le FAQ sul campo magnetico, domanda 8 e l’articolo “Earth inconstant magnetic field“, entrambi sul sito della NASA – n.d.t.].

Ciò nonostante essi affermano falsamente che ci sarà presto un’inversione del campo magnetico (nel 2012) e che questa equivalga a un’inversione della rotazione terrestre (o che in qualche modo la inneschi).

Per farla breve:

  1. il senso di rotazione e la polarità magnetica non sono in relazione;
  2. non c’è nessun motivo per aspettarsi a breve un’inversione magnetica o di prefigurare effetti nocivi sulla vita se ciò eventualmente avvenissse;
  3. un’inversione improvvisa dei poli di di rotazione, con conseguenze disastrose [ o meno ], è impossibile.

Inoltre, nulla di tutto ciò ha qualcosa a che fare con l’equatore galattico o con qualunque altra sciocchezza sugli allineamenti che appaiono su tanti siti catastrofisti.

[ Sull’allineamento galattico si veda anche “21/12/2012 e l’allineamento galattico” su questo blog – n.d.t ].

11. Quando, nel 2012, la maggior parte dei pianeti si allineerà e la Terra sarà al cento della Via Lattea, quali saranno gli effetti sul nostro pianeta? Ci sarà un’inversione dei poli? E in questo caso cosa dobbiamo aspettarci?

Non ci sarà nessun allineamento planetario nel 2012 o nei prossimi decenni. Per quel che riguarda la “Terra al centro della Via Lattea”, non capisco nemmeno cosa significhi la frase.

Se ci si riferisce alla Via Lattea come galassia, allora siamo piuttosto ai margini di questa galassia a spirale, a qualcosa come 30.000 anni luce dal centro. Il sistema solare compie un’orbita intorno al centro della galassia in in periodo di circa 225-250 milioni di anni, mantenendo da esso più o meno sempre la stessa distanza.

Per quel che riguarda la “inversione dei poli”, di nuovo non capisco cosa si intenda. Se ci si riferisce a un’improvviso spostamento dei poli (ossia dell’asse di rotazione terrestre) allora è una cosa impossibile, come già detto nella risposta alla domanda 10.

Ciò di cui discutono molti siti web è l’allineamento della Terra e del Sole col cento della Via Lattea che è nella costetllazione del Sagittario. Capita ogni dicembre senza nessuna conseguenza, e non c’è ragione per pensare che il 2012 debba essere diverso da qualsiasi altro anno.

[ Anche in questo caso si veda “21/12/2012 e l’allineamento galattico” su questo blog – n.d.t ]

12. Quando il Sole e la Terra saranno allineati sul piano galattico col buco nero al suo centro, è possibile che succeda qualcosa visto che il buco nero ha un’attrazione gravitazionale così forte?

C’è un buco nero supermassiccio nel centro della Via Lattea e come qualunque altra concentrazione di massa esercita la sua forza gravitazionale sul resto della nostra galassia. E’ tuttavia estremamente lontano, a circa 30.000 anni luce, per cui ha effetti irrilevanti sul sistema solare in generale e sulla Terra in particolare. Non esistono forze particolari provenienti dal piano galattico o dal centro della galassia. Le uniche forze a produrre effetti evidenti sulla Terra sono l’attrazione gravitazionale del Sole e della Luna.

Per quel che riguarda l’influenza del piano galattico, non c’è niente di particolare da dire su quella zona di spazio. L’ultima volta che la Terra lo ha attraversato fu diversi milioni di anni fa. Le affermazioni sul fatto che stiamo per attraversarlo di nuovo sono false.

13. Sono spaventato dal fatto che la Terra entrerà nella Fessura Oscura (“Dark Rift”) della Via Lattea. Cosa succederà? La Terra sarà ingoiata?

“Dark rift” (Fessura Oscura) è il nome popolare dato alle vaste e diffuse nubi di polveri nel braccio interno della Via Lattea che ci impediscono la vista del centro della galassia stessa.

Tutta la paura per il cosiddetto “allineamento galattico” è piuttosto assurda. Verso la fine di dicembre il Sole è sempre approssimativamente in direzione del centro della galassia, visto dalla Terra… E allora?

A quanto pare i fuffari che vogliono spaventarvi hanno deciso di usare frasi senza senso su “allineamenti”, “fessure oscure” e “cinture fotoniche” proprio perché non sono comprese dal pubblico. Purtroppo non ci sono leggi contro le bugie su Internet o da altre parti, tranne che nei tribunali.

Per quanto riguarda il nostro pianeta, le minacce gravi vengono dal riscaldamento globale, dalla perdita della biodiversità e forse, un giorno, dall’impatto di un asteroide o di una cometa, non dalle illazioni pseudoscientifiche sul 2012.

14. Ho sentito che il campo magnetico terrestre si invertirà nel 2012, proprio quando è previsto che abbia luogo il più alto livello di tempeste solari della storia. Questo ci ucciderà o distruggerà la nostra civiltà?

In prossimità dei massimi di attività solare (che capitano più o meno ogni 11 anni) ci sono molte più eruzioni solari ed eiezioni di massa coronale che in corrispondenza di un minimo.

Il Sole

Il Sole al massimo dell'attività

Eruzioni solari ed eiezioni coronali non costituiscono un pericolo per gli esseri umani o per la vita sulla Terra. Possono mettere a repentaglio quella degli astronauti nello spazio profondo o sulla Luna, ed è qualcosa che la NASA deve imparare ad affrontare, ma non è un problema per me o per voi. Le esplosioni più violente possono interrompere le trasmissioni radio, provocare aurore polari (boreali o australi) molto luminose e danneggiare l’elettronica di alcuni satelliti nello spazio. Oggi molti satelliti sono progettati per potere affrontare queste situazioni, per esempio spegnendo i circuiti più delicati ed entrando in una modalità di funzionamento “sicuro” per alcune ore. In casi estremi l’attività solare può anche disturbare le trasmissioni elettriche al suolo e provocare addirittura dei blackout, ma è piuttosto raro.

L’ultimo massimo solare fu nel 2001, per cui quello successivo sarebbe dovuto essere nel 2012, undici anni dopo. Invece l’ultimo minimo solare è stato particolare, con un periodo di due anni quasi senza macchie solari o altri indicatori di attività [ periodo ancora in corso – n.d.t ], ragion per cui gli scienziati ora ritengono che il prossimo massimo avverrà in ritardo, nel 2013. Di fatto i dettagli del ciclo di attività solare restano fondamentalmente imprevedibili.

E’ vero che il campo magnetico terrestre ci protegge creando un’ampia bolla nello spazio, chiamata magnetosfera, che cattura o deflette la maggior parte di particelle emesse dal Sole, ma non c’è alcun motivo per aspettarsi a breve un’inversione del campo magnetico. Queste inversioni accadono irregolarmente, in media una volta ogni 400.000 anni [ l’ultima inversione è avvenuta circa 780.000 anni fa e quella precedente 900.000 anni fa – n.d.t ].

15. Sono confuso da un servizio sul sito web di Fox News che dice che nel 2012 una “potente tempesta solare potrebbe paralizzare gli USA per mesi”. Cita un rapporto dell’Accademia Nazionale delle Scienze commissionato e finanziato dalla NASA. Se è vero che l’evento 2012 non avrà conseguenze, perché si permette la pubblicazione di simili sciocchezze?

La NASA è soddisfatta dal rapporto del National Research Council sulla fisica solare. Analizza in effetti il peggiore scenario possibile rispetto ciò che potrebbe accadere se si ripetesse la tempesta solare più potente mai registrata (nel 1859).

Il problema deriva da come queste informazioni sono state usate al di fuori del loro contesto. Non c’è motivo di aspettarsi una tempesta solare di quelle dimensioni nel futuro prossimo, e sicuramente non nel 2012 in modo specifico.

Il riferimento che si fa a un ipotetico “evento 2012 è emblematico in questo senso. Non c’è nessuna previsione di un “evento 2012″. Non sappiamo nemmeno se il massimo solare ci sarà quell’anno [ è anzi probabile che arrivi in ritardo, come spiegato nella risposta precedente – n.d.t. ].

L’intero scenario catastrofico per il 2012 è una bufala, alimentata ad arte dalla pubblicità per il film catastrofista “2012″. Posso solo sperare che la maggior parte delle persone sia in grado di distinguere la trama di un film di Hollywood dalla realtà.

16. I miei compagni di scuola mi dicono che moriremo tutti nel 2012 a causa di una meteora che colpirà la Terra. E’ vero?

I tuoi compagni si sbagliano. La Terra è sempre stata bersagliata da comete e asteroidi, anche se i grandi impatti sono molto rari. L’ultimo grande impatto avvenne 65 milioni di anni fa, e portò all’estinzione dei dinosauri.

Un immaginario impatto asteroidale

Un immaginario impatto asteroidale

Oggi gli astronomi della NASA stanno scandagliando il cielo in un progetto chiamato Spaceguard Survey nato per identificare grandi asteroidi vicini alla Terra molto tempo prima che possano colpirla. Abbiamo già verificato che non ci sono asteroidi grossi come quello che uccise i dinosauri [ si stima che avesse 10 km di diametro, n.d.t ]. Questo lavoro è svolto in modo trasparente e le scoperte pubblicate quotidianamente sul sito web del NEO Program Office della NASA: potete verificare voi stessi che non sono previsti impatti per il 2012.

17. Se Nibiru è una bufala, perché la NASA non pubblica una smentita? Come potete permettere che girino queste voci che spaventano la gente? Perché il governo non fa qualcosa?

Sulla pagina web della NASA potete trovare numerosi articoli che sbugiardano le bufale di Nibiru e del 2012. Provate andarci e cercate le parole chiave “Nibiru” oppure “2012”. Non c’è molto di più che la NASA possa fare. Queste bufale non hanno niente a che fare con la NASA, non si basano sui dati della NASA [ in realtà non si basano su nessuna ipotesi scientifica e su nessun dato reale – n.d.t ] e dunque noi – come agenzia – non siamo direttamente coinvolti.

Tuttavia gli scienziati, sia quelli della NASA che gli altri, si rendono conto che questa bufala, questo tentativo di spaventare la gente, finisce per distrarre dai problemi scientifici seri come il riscaldamento globale o la perdita di biodiversità, ecc.

Viviamo in una società dove c’è la libertà di parola che include la libertà di menzogna; e dobbiamo essere felici che non ci siano censori. Ma se cercherete di usare il buonsenso sono sicuro che saprete riconoscere queste bugie. E man mano che ci avvicineremo al 2012 le bugie diventeranno ancora più evidenti.

18. Potete dimostrarmi che Nibiru è una bufala? Ci sono così tanti rapporti che dicono che nel 2012 succederà qualcosa di terribile. Ho bisogno di prove, perché i governi ci nascondono tante cose.

Non è logico chiedere una prova che l’apocalisse del 2012 sia una bufala. Dovreste chiedere ai sostenitori della catastrofe di provare che quello che dicono è vero, e non alla NASA di provare che è falso.

Se su Internet trovaste scritto che ci sono elefanti viola alti 15 metri che camminano per Cleveland, trovereste sensato chiedere alla NASA di provare che ciò è falso? L’onere della prova tocca a chi fa un’affermazione [ “Affirmanti incumbit probatio” – n.d.t. ]. E’ bene ricordare lo spesso citato detto di Carl Sagan: affermazioni straordinarie richiedono prove altrettanto straordinarie per essere credibili.

Comunque penso che gli astronomi siano giunti al punto di poter offrire prove estremamente convincenti che Nibiru non esiste. Un pianeta gigante (o una nana bruna) nel nostro sistema solare [ Sitchin parla di un oggetto venti volte più grande di Giove – n.d.t ] sarebbe noto agli astronomi da parecchi anni, sia attraverso prove indirette come le perturbazioni gravitazionali sugli altri corpi, che grazie all’osservazione diretta nell’infrarosso. Il satellite IRAS (InfraRed Astronomy Satellite) della NASA portò a termine il primo censimento completo del cielo nel 1983, e le tante successive missioni di osservazione avrebbero localizzato Nibiru se fosse esistito. Inoltre se un oggetto così massiccio attraversasse il sistema solare interno ogni 3600 anni, vedremmo i suoi effetti distruttivi sulle orbite dei pianeti interni: e non vediamo nulla del genere.

Non c’è bisogno che mi crediate sulla parola. Usate semplicemente il buonsenso. Avete visto Nibiru? Nel 2008 tanti siti affermarono che sarebbe stato visibile a occhio nudo nella primavera del 2009. Se un pianeta gigante o una nana bruna fosse direttio verso il sistema solare interno per il 2012, sarebbe già stato individuato da migliaia di astronomi, professionisti e dilettanti, in tutto il mondo. Conoscete qualche astrofilo che l’abbia visto? Avete visto foto o discussioni nelle grandi riviste di astronomia tipo Sky&Telescope? Pensateci. Nessuno potrebbe nascondere Nibiru, se esistesse.

19. Cosa si sa delle pubblicità inquietanti del nuovo film “2012″? Ci dicono di consultare i vari siti Internet (sul 2012) per verificare il pericolo della fine del mondo.

Le affermazioni pseudoscientifiche su Nibiru e l’apocalisse nel 2012, insieme alla sfiducia nei governi vengono amplificate dalla pubblicità di un nuovo film della Columbia Pictures intitolato semplicemente “2012″, in uscita nelle sale cinematografiche nel novembre 2009. Il trailer del film, proiettato nei cinema e visibile nei siti web, mostra un’onda di marea abbattersi sull’Himalaya, con solo queste parole: “Come potrebbero i governi del pianeta preparare 6 miliardi di persone alla fine del mondo? … lunga pausa … Non potrebbero … lunga pausa … Trova la verità. Cerca 2012 su Google”.

La campagna promozionale del film ha incluso la creazione del falso sito scientifico dell’Institute for Human Continuity (IHC), istituto completamente fittizio.

Secondo questo sito, l’IHC si occuperebbe di ricerca scientifica e di “preparare l’opinione pubblica”. La sua missione sarebbe la sopravvivenza del genere umano. Il sito spiega che l’istituto sarebbe stato fondato nel 1978 da personaggi di primo piano delle istituzioni pubbliche, degli affari e della scienza. Dicono che nel 2004 gli scienziati di questo IHC avrebbero confermato con il 94% di certezza che il mondo verrà distrutto nel 2012.

Il sito incoraggia i visitatori a registrarsi per una lotteria per scegliere chi sarà salvato; un collega ha mandato il nome della sua gatta, che è stato accettato. Ho scoperto da Wikipedia che creare questo genere di siti è una nuova tecnica pubblicitaria chiamata “marketing virale”, per analogia con i virus dei computer.

[ Qualche indizio sul fatto che si tratti di un sito fasullo in realtà c’è: in fondo a tutte le pagine c’è il copyright della Sony Pictures, e la foto del Dr. Frederik West è chiaramente quella dell’attore John Billingsley, il dott. Phlox della serie fantascientifica “Star Trek Enterprise” (2001-2005), che fa ovviamente parte del cast del film “2012″ – n.d.t. ]

20. È possibile che la mole delle domande di cui parli faccia parte di qualche campagna promozionale per un libro o un film, nella speranza che l’abbondanza di smentite possa venire considerata come ulteriore “prova” di una cospirazione?

Illuminati?

Illuminati?

Me lo chiedo ogni giorno, dato che il volume di posta che ricevo su Nibiru (e i vari allineamenti e inversioni di poli) continua ad aumentare – più di venti la settimana.

E’ chiaro che si possono far soldi con la paura della gente per l’apocalisse imminente. Parte di questo clamore fa parte della campagna pubblicitaria del film catastrofista “2012″ (vedi domanda 19). Molti siti web vendono libri e nastri su Nibiru, e addirittura dei kit di sopravvivenza. E’ molto triste che con tanti problemi reali (il riscaldamento globale, la crisi economica) la gente venga imbrogliata con queste menzogne.

Nel capitolo conclusivo del un nuovo libro di astronomia “The Hunt for Planet X” (“Alla caccia del Pianeta X”) l’autore Govert Shilling scrive: “C’è tanto da fare per gli sbufalatori, archeologi e astronomi che guardano con occhio scettico la marea montante di stupidaggini su Nibiru e spiegano cin precisione scientifica cosa c’è che non quadra in questa favoletta cosmica. Avranno parecchio da fare per i prossimi anni. E il 22 dicembre 2012 salterà fuori un’altra storia inverosimile e pseudoscientifica e tutto il circo ricomincerà da capo. Perché per quanti corpi celesti possano essere trovati nel nostro sistema solare, ci sarà sempre bisogno di un misterioso Pianeta X”.


Approfondimenti:

About these ads

7 risposte a La NASA risponde su Nibiru, il 2012 e la fine del mondo

  1. [...] NASA stessa si affrettò a smentire quelle conclusioni (e anche altre vedi “La NASA risponde su Nibiru, il 2012 e la fine del mondo” sempre su questo blog). Previsioni sul ciclo [...]

  2. angelo scrive:

    quei video dove si vede un un piccolo sole alla sinistra del nostro sole e’ riconosciuto come un effetto ottico etc.. ma io ho visto da trento il 24 giugno 2010 la stessa identica cosa ma ad occhio nudo.. era sulla sinistra del sole..molto piu piccolo del sole e dalle 19’30 ,mezz’ora piu’ mezz’ora meno, fino alle 21 seguiva il sole svanendo con lui sul quadrante destro del cielo,quindi da est a ovest.. forse era un ufo ?

    • Gabriele scrive:

      Ho dato un’occhiata alla situazione del cielo con Stellarium, un planetario software gratuito che puoi scaricare da qui.
      Penso che tu abbia visto il pianeta Venere. In quel periodo era veramente molto luminoso e seguiva il Sole nel suo percorso apparente (a sinistra). E’ molto frequente che venga scambiato per un UFO.

      • angelo scrive:

        ok..ma allora ce qualcosa che non quadra e mi spiego:quando ci sono foto o video della stessa scena(tralaltro quella messa in questo link e’ davvero la piu’ scadente e secondo me la scelta e’ di parte)con appunto un sole piu piccolo alla sinistra del sole,si dice che non puo’ essere e che quindi o chi ha fatto il video ha volontariamente o involontariamente truccato il video oppure e’ un bugiardo.. perche a mai nessuno gli si e’ detto che e’ venere ? la spiegazione che danno e’ sempre la stessa ed e’ di un effetto ottico. questo dimostra che se non fosse un effetto ottico allora che cos’e’ ? capito cosa intendo ? inoltre quando lo visto,era molto piu grande di venere..quindi mettiamoci daccordo..o e’ venere e lo si dica subito invece di dire che e’ un effetto ottico,oppure si dica che il video e’ reale e che quel sole piccolo non si sa cosa sia

      • Gabriele scrive:

        Sono due cose diverse.

        Quella che hai visto tu secondo me è Venere. E’ un pianeta e gira intorno al sole, per cui non è sempre nella stessa posizione. A volte lo vedi la sera quando segue il sole, a volte la mattina quando lo precede e mai nello stesso periodo.

        Quella dell’immagine in questa pagina non è venere ma un effetto ottico (riproducibile in particolari condizioni di luce) e non Venere.

        Il video di cui parli tu non lo conosco. Quello in questa pagina (con quel pazzo che parla di nibiru) non si riferisce a un effetto ottico ma a una foto astronomica.

  3. angelo scrive:

    quello che ho visto io e’ come quella foto.. facciamo cosi’..quella foto potrebbe essere venere ? se si..allora anch’io ho visto venere.. ma se mi dici che in quella foto non potrebbe esserci venere..allora neanche quello che ho visto io poteva essere venere !

    • Gabriele scrive:

      Come dimensioni il pallino più piccolo potrebbe essere Venere, ma non come distanza angolare dal Sole, e non come posizione nel cielo. Così vicino non l’avresti potuta vedere e sarebbe tramontata prima del sole.

      D’altra parte mi dici che alle nove di sera era ancora visibile, col sole già tramontato da un pezzo. Venere in quel periodo aveva magnitudine -4: luninosissima, seguiva proprio il Sole e non avresti potuto non vederla.

      Guarda questa foto. In alto a sinistra c’è Giove, nel mezzo la Luna e in basso a destra Venere.

      Per altre foto cerca sulle immagini di Google “Venere al tramonto” o “Venus at sunset”. Tieni conto che Venere e Giove sono luminosissimi e molti avvistamenti di UFO si rivelano essere uno di questi pianeti.

      Comunque l’unica cosa certa è che non può essere Nibiru! :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 198 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: