La ISON non ce l’ha fatta


Brevissimo aggiornamento… È probabile che la cometa ISON non sia sopravvissuta al passaggio al perielio. L’osservatorio astronomico orbitale Solar Dynamics Observatory della NASA ha scattato una foto dopo l’incontro ravvicinato della cometa col Sole.
La ISON forse non ce l'ha fattaLa crocetta indica il punto in cui avrebbe dovuto trovarsi la cometa. Il suo destino non è ancora certo ma sembra probabile che si sia dissolta sgretolandosi in piccoli pezzi a causa della forte temperatura ma soprattutto dell’immenso stress mareale cui è stata sottoposta.

Se i timori della NASA fossero confermati sarebbe un vero peccato. Se la ISON fosse sopravvissuta avrebbe offerto uno spettacolo pirotecnico nei cieli invernali. Probabile che ci tocchi aspettare ancora un po’ per una nuova Hale-Bopp.

Per i catastrofisti: no, non c’è rischio che eventuali pezzi della ISON colpiscano il nostro pianeta.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: