I migranti palestrati


biafraMi capita di leggere sui social media i messaggi degli xenofobi elettori di Salvini o M5S (o destra estrema) che negano che i migranti economici fuggano dalla miseria perché sono tutti giovani e in salute, col fisico tirato, quasi avessero frequentato una palestra, mentre – a dir loro – dovrebbero essere scheletrici come nelle foto dei bambini dell’Africa subsahariana che muoiono di fame.

In parte hanno ragione: una volta scesi dalle barche, curati e rifocillati, sono quasi tutti giovani, forti e in salute. La ragione però finisce qui: non potrebbero in alcun modo essere come nelle foto di quelli che muoiono di fame e non è complesso da capire nemmeno per chi vota Lega…

Cominciamo con una considerazione banale. L’Africa è grande tre volte l’Europa. Vi parrà impossibile, amici che votate Salvini, ma in tutto quello spazio non c’è solo l’Africa sub-sahariana. Ci sono anche zone dove – malgrado le pessime condizioni di vita, le bidonville nelle periferie delle metropoli, l’assenza di lavoro e di prospettive – in qualche modo si mangia.

Ma la vera ragione per cui chi arriva qui non è uno scheletro ambulante è che se sei ridotto pelle e ossa dalla fame, spossato dalle malattie, debole o vecchio non puoi affrontare un viaggio massacrante che può durare più di un anno e che ammazza così tanti giovani, sani e forti; non dureresti una settimana e i soldi che la tua famiglia ha messo da parte per permetterti quel viaggio sarebbero sprecati. Quelle famiglie investono sui giovani o sui giovanissimi sperando che in occidente possano trovare qualunque tipo di lavoro (per il quale comunque sarebbero pagati cifre che in Africa sono impossibili) proprio perché sono forti e sani e hanno più probabilità di arrivare.

Gli italiani che emigravano in Germania, in Argentina o in America per cercare lavoro non erano macilenti e distrutti dalla fame. Erano giovani e forti proprio perché andavano a cercare lavoro nei cantieri, in fabbrica, nei campi o in miniera. I minatori poi erano i più forti e in salute. Perché? Perché dovevano fare un lavoro terribile e faticosissimo. Gli africani che vanno a raccogliere i pomodori nel sud del nostro paese pagati 2/3€ l’ora sono giovani forti perché devono sollevare quintali di cassette di verdura e spaccarsi la schiena al sole. Ci foste voi vi schiantereste in mezza giornata.

Non portano malattie. Partono sani perché se no morirebbero durante il viaggio che da certe zone dura anche due anni. Capita spesso che si ammalino qui perché sono costretti a vivere in condizioni igienico-sanitarie terribili.

Quindi, se vi infastidisce che siano giovani e muscolosi non è perché siano loro palestrati, ma perché siete voi dei babbei ignoranti…

Annunci

One Response to I migranti palestrati

  1. apheniti ha detto:

    Purtroppo non ci arrivano. O meglio, non vogliono arrivarci. Se glielo dici, ti dicono che stai mentendo perché sei “dalla loro parte”, quando tu sei semplicemente dalla parte degli esseri umani.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: