Sito Apollo 11 fotografato in alta risoluzione da LRO

11 novembre 2009

Base della TranquillitàDopo aver fotografato ad alta risoluzione i siti di atterraggio di Apollo 12 e Apollo 17 (vedere qui), il Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) ha ripreso anche lo storico sito di Apollo 11, l’astronave che ha portato i primi uomini sulla Luna nel 1969.

Il dettaglio della base del modulo lunare è visibile chiaramente nell’ingrandimento qui a fianco.

Si possono distinguere “zampe” del modulo di atterraggio e (cliccando l’immagine per ingrandirla) le tracce lasciate dagli astronauti. Le tre macchioline bianche in basso sono gli strumenti scientifici lasciati sulla superficie della Luna da Armstrong e Aldrin.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Siti di atterraggio di Apollo 12 e 17 fotografati da LRO

5 novembre 2009

La sonda LRO (Lunar Reconnaissance Orbiter) della NASA, il killer del lunacomplottismo (si veda La triste fine dei lunacomplottisti – parte 1, parte 1.5 e parte 2), in orbita lunare dal giugno di quest’anno (2009) per mappare la superficie del nostro satellite, è scesa finalmente alla quota operativa di 50 km.

Dopo avere fotografato i siti di atterraggio di tutte le missioni Apollo dalla precedente quota di 100 km, ci sta ora mandando le immagini ad alta risoluzione degli stessi posti.

Questo è il dettaglio, commentato, del sito di atterraggio della missione Apollo 12:

Sito di atterraggio della missione Apollo 12 (19/11/1969)

Sito di atterraggio della missione Apollo 12 (19/11/1969) fotografato dalla sonda LRO

Questo invece è il sito di atterraggio dell’Apollo 17 :

Sito di atterraggio della missione Apollo 17

Sito di atterraggio della missione Apollo 17 (11/12/1972) fotografato dalla sonda LRO

I relativi annunci della NASA con tutti gli approfondimento del caso sono qui:


La triste fine dei Lunacomplottisti – parte 2

10 settembre 2009
Un esemplare di lunacomplottista di tipo "B"Questo articolo è dedicato ai lunacomplottisti di tibo “B” (quelli dediti al lunacomplottismo “debole” o “minore“). Di fianco ai duri e puri, sostenitori del Grande Complotto Trans-Generazionale Internazionale™, ci sono infatti quelli che – forse temendo di rendersi troppo ridicoli a sostenere una tesi così estrema o magari per poter tenere i piedi in due staffe – si rifugiano in un «Ok, sulla Luna ci siamo stati ma solo con le missioni successive all’Apollo 11, che invece era falsa: Armstrong, Collins e Aldrin non sono stati i primi uomini sulla Luna».

Leggi il seguito di questo post »


La triste fine dei lunacomplottisti, parte 1.5

3 settembre 2009

En passant, la sonda LRO ha trasmesso a le immagini del sito di atterraggio dell’Apollo 12, l’unica missione che mancava ancora all’appello. Questa è la splendida immagine rilasciata proprio oggi dalla NASA:

Il sito di atterraggio della missione Apollo 12 ripreso dalla sonda LRO

Il sito di atterraggio della missione Apollo 12 ripreso dalla sonda LRO

La foto originale è qui. Risultano chiaramente visibili, oltre alle impronte degli astronauti, anche l’esperimento ALSEP e Surveyor 3, una sonda automatica atterrata anni prima sul nostro satellite. Appena avrò un attimo di tempo proverò a cercare un fotogramma dell’atterraggio o della partenza del modulo Intrepid per confrontarlo con questa fantastica immagine. L’annuncio ufficiale della NASA è qui, insieme a tanti altri dettagli e foto interessanti. La sonda LRO invece si trova … qui! 😉


Un UFO in meno

15 agosto 2009

Le missioni Apollo suscitano emozioni discordanti tra i fuffari. Oltre ai lunacomplottisti ci sono anche quelli che citano la corsa alla Luna come prova dell’esistenza degli UFO intesi come astronavi aliene (e a volte, pare incredibile, chi parla di queste prove è pure lunacomplottista).

Oltre alla celebre bufala dei dialoghi radio dove si sarebbe parlato di UFO durante la missione Apollo 11 (c’è ancora chi ci crede) e all’UFO in senso letterale avvistato da Buzz Aldrin (poi si scoprì che era uno dei quattro pannelli del terzo stadio che proteggevano il modulo lunare), qualcuno ne avrebbe visti in un filmato preso dall’abitacolo dell’Apollo 16.

In alcuni fotogrammi compariva un oggetto strano che apparentemente seguiva la capsula. Questo è uno di quei fotogrammi, estratto dai filmati restaurati in occasione del quarantennale dello sbarco sulla Luna (il chiarore ai bordi è un riflesso sul finestrino):

Dall'oblò dell'Apollo 16 si vede qualcosa

Si disse che l’oggetto che si staglia nel cielo nero sopra la Luna era un UFO che seguiva la capsula per controllarla.

Leggi il seguito di questo post »


La triste fine dei Lunacomplottisti – parte 1

5 agosto 2009

Un lunacomplottistaI lunacomplottisti sono quelli convinti che nessun uomo sia mai stato sulla Luna e che le missioni Apollo siano state un inganno. Esistono una quantità di siti lunacomplottisti con teorie paranoiche e forum con discussioni interminabili.

Cosa c’è alla base di questa congettura? Il nulla dal punto di vista teorico; fanatismo (spesso di stampo calcistico) da quello pratico. E’ quel tipo di fanatismo paranoico e dogmatico che porta a ignorare o additare come parte del complotto l’immensa quantità di prove a favore di un fatto e a dare un’interpretazione assurda o mistificatoria di quelle che si credono essere le prove contrarie.

Leggi il seguito di questo post »