Il principio omeopatico della merda

27 novembre 2016
hahnemann

Samuel Hahnemann, inventore dell’omeopatia

Christian Friedrich Samuel Hahnemann, l’uomo che all’inizio del XIX secolo ha fondato l’omeopatia, era – tra altre cose – fermamente convinto di questo: diluendo e agitando in acqua pura una sostanza non la si disperde ma se ne moltiplica anzi la forza.

Fate un esperimento mentale. Prendete un metro cubo di acqua purissima e versateci dentro un grammo di merda. Ora agitate, non shakerate, con vigore per diverso tempo… Leggi il seguito di questo post »


Ciarlatani

20 agosto 2011

I ciarlatani erano quelli che vendevano rimedi miracolosi nelle pubbliche piazze. Quando venivano scoperti i loro trucchi, leggenda vuole che venissero ricoperti di pece e piume ed esposti al pubblico ludibrio. Ma le cose cambiano: oggi trovano modo di rendersi ridicoli da soli…

B log(0) - non c'è limite al possibile

B log(0) - non c'è limite al possibile

B log(0) è uno dei blog che ho linkato tra i miei preferiti. Samuele, l’autore di quel blog, ha scritto un paio di articoli sull’omeopatia (secondo me molto belli) contestando che abbia alcun tipo di fondamento scientifico.

Li linko qui:

Uno degli argomenti preferiti dai sostenitori delle medicine alternative è che BigPharma – il nomignolo con cui viene indicata la lobby dell’industria farmaceutica – si muoverebbe solo per interessi economici, cercando di screditare le medicine “alternative”.

Rimedi omeopatici

Rimedi omeopatici

Uno dei più grandi produttori mondiali di rimedi omeopatici è la Boiron. Il suo manager-filosofo, Christian Boiron, scrive libri nei quali afferma il nostro diritto alla felicità e ha costruito un’immagine di se di cavaliere senza macchia e senza paura che lotta contro BigPharma per il diritto della gente a curarsi in modo sano. Dovrebbe bastare il fatto che i farmaci della Boiron si pagano a demistificare questa pretesa santità o che, nonostante le migliaia di dipendenti e sedi in tutto il mondo, si definiscano una “anzienda a conduzione familiare” (a meno di non accettare che anche la Standard Oil di Rockfeller lo fosse).

Di recente però è successo qualcosa che ha portato un blog amatoriale come quello di Samuele all’onore delle cronache. I suoi articoli contenevano le immagini del prodotto di punta della Boiron e le didascalie facevano notare come in quel rimedio non ci fosse la minima traccia di principio attivo.

La Boiron – a tutti gli effetti una multinazionale – ha minacciato Samuele di querela per diffamazione. Sì, avete letto bene. Una multinazionale ha sguinzagliato i suoi avvocati contro un blogger amatoriale.

Le azioni ridicole però (a volte) si ritorcono contro chi le commette. Centinaia di blog hanno diffuso la notizia che è arrivata anche su quotidiani nazionali ed è persino stata ripresa da una prestigiosa rivista scientifica internazionale come il British Medical Journal: Homoeopathy multinational Boiron threatens amateur Italian blogger (accessibile solo agli utenti registrati e a molte università – l’abstract pubblico è qui). Gli accessi a Blog(0) sono esplosi, così come le manifestazioni di solidarietà. Persino due studi legali si sono offerti di difendere gratuitamente Samuele in caso di denuncia.

Un bel boomerang mediatico per i solerti dirigenti di un’azienda con sedi in tutto il mondo che volevano mettere a tacere un blogger amatoriale!

Esprimo anch’io tutta la mia solidarietà a Samuele!!!